_center

Forma 8
Forma 9
PDF Stampa E-mail

 

Siracusa: Il Comandante punisce i vigili che multano poco

 

Il comandante dei corpo di polizia urbana di Siracusa si meraviglia per la “indisciplinatezza dei

cittadini” al punto di redarguire con ammonizione scritta i vigili urbani che si limitano nell’elevare

le  contravvenzioni.

In sostanza il comandante gli contesta di non avere “lavorato” nel turno di lavoro, come  dire che

ogni  ora di “lavoro” dei vigili urbani  deve necessariamente fruttare una somma X di denaro.

Se ci fosse un Consiglio Comunale attento si sarebbe già saputo a cosa sta la “X”, cioè, quanto

 è stato stabilito che un vigile urbano deve  portare in cassa comune a fine turno di lavoro.

E pensare che qualche consigliere comunale ( Raimondo Giordano del gruppo UDI)  rivolgendosi

al sindaco  aveva chiesto la creazione delle pattuglie notturne di vigili urbani con funzioni  di

controllo del territorio principalmente contro i vandali  che deturpano i monumenti.

Queste pattuglie secondo la nuova filosofia del comandante Monterosso non avrebbero senso

perché non remunerative per il Comune.

Non ci sentiamo di sostenere questo strano mondo di concepire la funzione del corpo dei vigili

urbani e speriamo che altri la pensino come noi.

Abbiamo sempre sostenuto che la Città di Siracusa vive quasi esclusivamente sulle spalle

degli automobilisti multati  per ogni svista al codice della strada.

Abbiamo sempre denunciato la facilità con cui si fa cassa attingendo alle tasche dei

motorizzati siracusani  e la facilità con cui si usa una certa benevolenza verso altre forme di

trasgressione che spesso inficia proprio il codice della strada .

Gli automobilisti saranno pure indisciplinati, però,  riteniamo che non si debbano usare nei

loro confronti particolari attenzioni punitive se non dopo avere accertato e soppresso le altre

violazioni tollerate con magnanimità e non rimosse.

Il documento  interno al corpo di polizia municipale di Siracusa che pubblichiamo fa capire come

E quanta stima si ha per i siracusani automobilisti.

Eppure c’è da credere che se i siracusani sono per le violazioni  lo siano sempre e non solo

quando sono a bordo di automobili.

Riteniamo che pensare e organizzare il lavoro dei vigili urbani come la riscossione - anche se

legittima - del dovuto per la "indisciplinatezza dei cittadini" sia un grave errore specialmente

sotto il profilo sociale.

Riteniamo che il corpo di polizia urbana dovrebbe essere valorizzato per migliorare la Città sotto

ogni profilo, specialmente nel suo decoro.

Il suo utilizzo "punitivo" ne offusca l'immagine e non gli rende merito.

Nel leggere il documento che pubblichiamo abbiamo provato riluttanza e indignazione, siamo

certi che altri  nel leggerlo riceveranno la stessa nostra sensazione.

Non si può negare che educare è meglio che punire, anche se in mancanza di metodi 

risulta molto difficile.

Ma se il comune ha bisogno di far cassa si vadano a ricercare le sacche

di evasione evindenti e si colpiscano senza scuse.

Gregorio Valvo

 

 

 
Forma 6 copia 3
Forma 7 copia 3
Forma 6 copia 2
Forma 7 copia 2
Forma 6 copia
Forma 7 copia
Forma 6
Forma 7
banner1
banner2
banner3
Oggetto vettoriale avanzato cop
TV