_center

Forma 8
Forma 9
Progetto "LaNota.Tv" Speciale Mare - video documenti sul mare e la pesca. In questa stessa pagina, scorrendo verso il basso, si potranno avviare diversi video d'archivio. E' possibile visionare a schermo intero cliccando sull'apposito tasto. PDF Stampa E-mail
Il progetto “LaNota.Tv” dedicato al mare e al mondo della pesca, presenta un documento filmato diretto a descrivere come avviene l’approvvigionamento del pesce in Sicilia. Si mostrano i diversi mercati siciliani che quotidianamente trattano la vendita del pescato. Il titolo del documento è appunto “Mercati del pesce in Sicilia” che si potrà vedere cliccando questa stringa.



Un tipo di pesca particolare, proveniente da vecchie tradizioni marinare, è quella effettuata con trappole dove l’esca richiama il pesce mentre la complessità strutturale interna non gli permette vie di fuga. Il documento che si vedrà, facendo clic sulla stringa, è intitolato “Le Nasse”, perché proprio in questo modo sono chiamate le trappole usate per catturare specialmente crostacei e molluschi.



“L’antica strana pesca della lampuga” è il titolo del documento relativo alla pesca di quello che potrebbe essere il vero re del pesce azzurro del mediterraneo e della Sicilia. Cliccando questa stringa si vedranno immagini di pregio girate anche sott’acqua che si accompagnano a un eccellente testo sull’argomento.



La “Lampuga" diventa ricetta. Il pesce conosciuto anche come “Capone”, è spesso sottovalutato dalla cucina italiana, ma, in Sicilia avviene il riscatto delle sue carni saporite. Anche in strutture alberghiere a 5 stelle, infatti, lo chef elabora per il “capone” ricette ispirate dalla terra siciliana e ai suoi frutti migliori. In questo video lo chef Sandro Sipala del Grand Hotel Ortigia di Siracusa mostra la preparazione della “ Lampuga all’arancia”.



E’spontaneo chiedere agli esperti del mare, agli uomini che conoscono la flora e la fauna del continente azzurro, se la pesca ha un futuro. Questa domanda il giornalista Gregorio Valvo l’ha posta al documentarista subacqueo, conoscitore del mare, Enzo Incontro.



28aprile 2005 - La Regione siciliana ha sempre mostrato attenzione per i problemi della pesca e degli operatori del settore. Un esempio lo presentiamo in questo speciale link dedicato al mare nostrum attraverso una intervista “ripescata” riguardante un convegno internazionale sul tema “Pesca nel Mediterraneo stato attuale e prospettive” tenutosi presso il salone di via Malta della Provincia regionale di Siracusa. A relazionare per l’occasione era una vera esperta del settore “inviata” dall’Assessorato regionale alla Pesca:la dottoressa Maria Galante, che viene proposta in questo filmato d’archivio che per certi versi potrebbe essere considerato attuale anche a distanza di anni.



15 gennaio 1993 - In 4 parti postiamo in questa pagina uno speciale che mostra il mare come luogo dove praticare attività sportiva unitamente a quella a favore dell’ambiente. Mostriamo quanto abbiamo recuperato in archivio; la trasmissione del '93 con conduttore il giornalista Ignazio La Pera e ospiti in studio due provetti subacquei di Lentini:Enzo Incontro e Piero Vitaggio. Allora, Incontro non poteva sapere che non molto tempo dopo, la sua passione, il mare, sarebbe diventata il suo lavoro e parte importantissima della sua vita. Infatti, sarebbe entrato nella squadra di operatori subacquei della trasmissione “Lineablu”, realizzata dalla Rai e, in seguito, avrebbe ispirato la politica sulla creazione dell’Area Marina Protetta del Plemmirio di Siracusa, di cui sarebbe diventato direttore. Avrebbe anche realizzato documentari e firmato come regista lungometraggi dedicati al mare. In questa prima parte si vedono immagini di vita marina realizzati durante una esplorazione dal team della "Scuba Diving" di Lentini che all’epoca era la novità del settore sport acquatici.



15 gennaio 1993 - 2^ di 4 parti - Continuano a scorrere le immagini di fondali marini e i commenti in studio di Enzo Incontro e Piero Vitaggio. La murena è al centro dell’attenzione dei sub che l’hanno ripresa.



15 gennaio 1993 - 3^ di 4 parti - Il tiro a segno praticato sul fondo della piscina è una delle principali attività agonistiche che riesce ad attrarre i sub che sono riusciti a scrollarsi mentalmente dal colpire gli animali che popolano le profondità marine. Se ne parla in questa parte del filmato d’archivio dove Ignazio La Pera intervista i subacquei, dell’associazione Scuba Diving, Enzo Incontro e Piero Vitaggio.



15 gennaio 1993 - 4^ ultima parte - Ancora immagini di fondali marini e della fauna realizzate nel 1993 e “raccontate” in studio dai subacquei Enzo Incontro e Piero Vitaggio.

 
Forma 6 copia 3
Forma 7 copia 3
Forma 6 copia 2
Forma 7 copia 2
Forma 6 copia
Forma 7 copia
Forma 6
Forma 7
banner1
banner2
banner3
Oggetto vettoriale avanzato cop
TV